"Pink Thursday": La manicure perfetta per dire


In quanto Wedding Planner (sono sempre io, Michela StoryTeller!), ma soprattutto in quanto donna, sento il bisogno di aprire una porta alle tematiche legate al genere femminile e a come poterle gestire durante l’organizzazione e la gestione di un matrimonio, dalle più estetiche, leggere e divertenti alle più delicate e notoriamente fonti di taboo.


Questa rubrica vuole essere un punto di riferimento, dove poter trovare qualcosa di più del semplice Wedding Blog.


Non ce ne vogliano i futuri mariti! Anche loro meritano la giusta attenzione. Quindi non temete, e tenete sott’occhio la programmazione del Blog!

Per quanto riguarda il Pink Thursday, iniziamo subito spoilerando l’argomento del giorno… la manicure da sposa!


Dopo una settimana di lavoro e di corse per gli impegni giornalieri, convengo con voi che è proprio il caso di concedersi un po’ di relax. Per chi non avesse molto tempo a disposizione per una gita fuori porta o per una bella spa di coppia, una soluzione validissima è quella di passare a trovare la nostra esperta di coccole, l’estetista!


Chi di noi non ama passare un’ora in compagnia di una donna (ma anche un uomo), probabilmente cara amica, con cui scambiare due chiacchiere e ricavarne persino una bella manicure? Sicuramente la mano è uno dei nostri pezzi forti: femminilità ed eleganza, audacia e sicurezza…anche le nostre mani possono essere un modo per esprimere noi stesse e la nostra anima. Il giorno del matrimonio non può essere certo escluso da questa espressione che sprizza dai nostri pori (e dalle nostre mani!).


Ciò che si vede più spesso è la manicure ormai tradizionale, tutta giocata sui colori chiari e nude insieme alla nostra immancabile french manicure.


Troviamo poi strass, brillantini e glitter per manicure sgargianti e appariscenti, forme geometriche e rilievi per manicure minimali ed essenziali, ma solo ultimamente si sta diffondendo tra le spose la più creativa manicure colorata e arcobaleno, corredata dalle più recenti tecniche ed effetti visivi. E che dire, se la manicure venisse ideata appositamente per il tuo matrimonio?


Ritorniamo sempre lì, il matrimonio è l’espressione più profonda degli sposi e del loro amore … per cui, spazio alla creatività!


Primo punto: la forma.


Negli ultimi anni sta spopolando la manicure a stiletto, ma che a mio avviso non risulta molto adatta ad un matrimonio. Nonostante questo, chi siamo noi per impedire ad una sposa di utilizzarle come scelta per il proprio matrimonio? E quindi, che manicure a stiletto sia!

Tra le forme che preferisco troviamo la manicure a mandorla, quella ovale e quella rotonda, leggere, più naturali e più adatte (a parer nostro) ad una manicure veramente personale ed espressiva. Inoltre, le squoval! Un giusto equilibrio tra finezza, naturalezza ed artificialità.

Molto usate nel mondo del Wedding, non ci dimentichiamo della manicure a forma quadrata, utilizzata soprattutto a braccetto con la french manicure (in quanto lo spazio dell’unghia libera si presta molto bene a questo tipo di manicure).

C’è da dire che ognuna di noi parte da una forma base naturale dell’unghia, delle mani e delle dita.

Non tutte le mani e le unghie si prestano ad ogni tipo di manicure, ed è per questo motivo molto importante valutare anche l’effetto ed il risultato che si potrebbe ricavare da una manicure piuttosto che da un’altra, evitando di soffermarsi solo sul proprio gusto e magari affidandosi ai consigli di un’estetista.


Secondo punto: il semi-permanente.


Intanto, oserei dire che la french manicure, non è obbligatoria … e con questo intendo dire che nonostante la tradizione sia andata in questa direzione, non è affatto necessario attenervisi per forza.

Non si dovrebbe mai, e maggiormente in questa occasione, limitare la fantasia.


Possiamo ad esempio pensare di inserire un tema floreale, il quale può richiamare il bouquet, creando una piccola composizione per ogni unghia oppure distribuire i vari fiori scelti su di esse, un fiore per ognuna. In questo caso in particolare, è opportuno dare sfoggio ai colori e alle sfumature, ai dettagli, ai rilievi… provate a pensare a fiori stilizzati con linea nera, colorati ad acquarello in modo delicato e fine, romantico ma allo stesso tempo audace e coraggioso. I fiori in rilievo richiamano invece ad una manicure di carattere, dove le tre dimensioni sono protagoniste, e dove la fierezza e la sicurezza di sé sono le principali caratteristiche. In questo caso si può veramente spaziare tra i colori pastello, i colori freddi, i colori saturati, brillanti, opachi e mille altre opzioni.


Un’idea? Una manicure in colori pastello ispirati al vostro matrimonio, o se preferite, anche sui toni del bianco. Le vostre inziali in oro sugli anulari, o su quale altro dito vogliate; aggiunta di dettagli floreali.


Sperimentate, colorate e disegnate molto! Così da riuscire a trovare la giusta manicure per voi. Altrimenti, potete sempre rivolgervi ad un esperto!!



Scritto da Michela Storyteller



Iscriviti alla newsletter